ex colonia montana di Rovegno

Costruita come tante altre nel periodo fascista per formare la nuova gioventù, questa colonia è stata occupata dai partigiani sul finire della seconda guerra mondiale e purtroppo rinominata 'Mattatoio di Rovegno', per casi di giustizia sommaria e tortura di cui, pur se in misura infinitesima rispetto alla follia nazi-fascista, anche loro si sono macchiati.
Abbandonata dagli anni '60, è attualmente base per i soliti stupidi riti satanici o oggetto di visita di altrettanto stupidi pellegrinaggi di nostalgici estimatori del regime.

Ma la guerra è questo: non esiste più giusto o sbagliato, buono o cattivo. La guerra trasforma tutti indistintamente in bestie. Anzi, no: la guerra trasforma tutti nei peggiori degli esseri umani, perché le bestie non commettono certi delitti. Questo il mio pensiero camminando tra quei muri colmi di spiriti in una giornata di giugno troppo grigia e invernale per non essere fuori dal tempo in un luogo in cui il tempo si è fermato.

loading